Translate

mercoledì 1 marzo 2017

Quali Sono i Record tra le Piante?

Se sfogliassimo il libro del Guinness dei primati relativo al mondo Vegetale, cosa scopriremmo?
In altre parole, se andassimo a vedere tutte le specie vegetali esistenti sulla Terra e facessimo una classifica in merito alle loro dimensioni, caratteristiche botaniche, etc, potremmo capire qual è la pianta più grande al mondo, o quella più piccola; qual è l'età del vegetale più vecchio, o quello che vive più a Nord; qual è la specie più pericolosa e così via. Una sorta di classifica delle "Piante da Record".

Sequoia Gigante



Qual è la Pianta più Alta del Mondo ?


Premesso che il singolo albero più alto al Mondo è difficile da identificare, e quello che lo è oggi potrebbe non esserlo domani, qui vorrei parlare della specie che, mediamente, detiene questo record.
Innanzitutto va ricordato che le Piante Arboree, avendo un tessuto vascolarizzato ed in grado di lignificare, sono la categoria di vegetali più propensi ad elevarsi.

La Sequoia sempreverde (Sequoia sempervirens), appartenente alla famiglia delle Cupressaceae (di cui fa parte anche il genere Thuja), è la specie vegetale più alta al Mondo.
Questa pianta cresce sulla fascia costiera dell'Oceano Pacifico, negli Stati Uniti, tra la California del Nord e l'Oregon, regioni caratterizzate da un clima oceanico, senza grossi sbalzi di temperatura.
Prima che l'ultima glaciazione le facesse estinguere, le Sequoie sempreverdi crescevano anche in Europa. Da fine '800, alcuni esemplari di Sequoia sempervirens sono stati reintrodotti in Europa, ma oggigiorno, avendo "solo" 150 anni, non sono più alti di 50 m (164 ft).

Nel Parco Nazionale di Redwood, nella California settentrionale, crescono numerose sequoie, alcune delle quali millenarie ed alte oltre 100 m (328 ft); tuttavia il Record lo detiene un esemplare denominato "Hyperion" che, con i suoi 115.66 m (379,46 ft) misurati nel 2015, è la pianta più alta al Mondo.

Le foglie alla sommità della Sequoia Sempreverde sono esposte al Sole e si sviluppano in un ambiente ben più secco, rispetto al sottobosco, sono quindi soggette a cospicua perdita di acqua per evaporazione.

Come fa così tanta acqua ad arrivare sino alla cima di questi alberi?

Gli studiosi hanno scoperto che parte dell'acqua necessaria a queste foglie non è prelevata dal suolo, ma assorbita dalla nebbia che, non a caso, in queste zone è piuttosto frequente.

Se escludiamo le conifere, tra cui appunto le sequoie, la specie più alta sulla Terra è l'Eucalyptus regnans. Un esemplare, nel Sud della Tasmania, con i suoi 99.6 m (327 ft) di altezza, detiene attualmente questo record.

Bosco di Sequoie

Tronchi Sequoie

Eucalyptus regnans



Qual è la Pianta più Piccola del Mondo ?


Nel regno delle piante sono comprese anche le alghe, organismi fotosintetici, spesso unicellulari. Tra di esse, le specie del genere Chlamydomonas, detengono il record di "vegetale più piccolo al mondo". Questi organismi unicellulari hanno un diametro di circa 1/40 di millimetro.

Se invece volessimo considerare vegetali pluricellulari in grado di produrre fiori, questo record spetta alla Wolffia globosa, una pianta acquatica della famiglia delle Lemnaceae, che vive nelle acque ferme di laghi e stagni. Questa pianta, priva di radici, ha un diametro di 0.1–0.2 mm (0.004–0.008 in).

Wolffia globosa


Qual è la Pianta più Longeva al Mondo ?


Dire quale sia la pianta più vecchia al Mondo, così come dire quale sia la specie vegetale che può vivere più anni, è cosa ardua.
Da una parte l'esatta datazione non è sempre attendibile al 100% e spesso ci si basa su stime, più che su dati oggettivi; in secondo luogo sulla Terra ci sono miliardi di alberi e stimare la loro età non è di certo facile (e possibile) come misurarne la loro altezza.

Se consideriamo come albero le radici, potremmo affermare che l'albero singolo più vecchio al mondo è Old Tjikko, un Abete Rosso (Picea abies), trovato in Svezia e con età stimata di 9.500 anni.
Tuttavia qui sono solo le radici ad avere questa veneranda età, il tronco "attuale" si stima abbia "solo" 600-700 anni e che nel corso dei millenni decine di tronchi, originatisi dalle stesse radici dopo incendi o altro, si siano alternati nel ricomporre la chioma.

Pando, nello stato Utah, è una colonia clonale di Populus tremuloides, una specie di Pioppo originaria del Nord America (Canada e Stati Uniti).
In altre parole Populus tremuloides si riproduce prevalentemente per via vegetativa, le radici si espandono, emettono polloni (rami che spuntano da gemme situate sulle radici), i quali generano nuovi tronchi e relative chiome.

In questa colonia, tutti gli individui (circa 40.000, su una superficie di 45 ettari) sono geneticamente identici e connessi l'un l'altro tramite un intricato tappeto di radici.

Diversamente da altre specie, in cui una volta che il pollone si è sviluppato si stacca dalla pianta madre, nel Populus tremuloides ogni pianta-figlia rimane legata alla pianta-madre tramite le radici, un po' come se il cordone ombelicale non fosse mai rimosso.
Quindi potremmo immaginare tantissime piante, geneticamente identiche, con un unico enorme ed intrecciato apparato radicale.
Se ciò si può definire pianta, allora il Populus tremuloides è l'essere più vecchio al mondo, con un'età stimata di circa 80.000 anni.

Il singolo albero intero (tronco e radici) più vecchio al Mondo è invece un esemplare di Pino Bristlecone (Pinus longaeva), una conifera di medie dimensioni che prospera in quota, sulle montagne dell'Ovest degli Stati Uniti.
Questa pianta ha un'età stimata di 5067 anni e si pensa che il seme che l'ha originata possa essere germinato 3050 anni prima di Cristo. Un altro esemplare di Pinus longaeva, nominato Matusalemme, dovrebbe invece avere 4849 anni ed esser nato nel 2832 a.C.

Tra le Angiosperme (Piante a Fiore), il record di longevità spetta probabilmente all'Olivo (Olea europaea). Questa specie, infatti, ha un'elevatissima capacità rigenerativa che permette all'Olivo di sopravvivere anche se seriamente danneggiato. Con l'età il tronco tende a scavarsi ed a bucarsi, creando delle vere e proprie sculture naturali.
Oliveira do Mouchão, in Portogallo, è l'Olivo accertato più vecchio al Mondo, con un'età verificata di 3350 anni.
Tuttavia data l'efficace rigenerazione del legno tipica della specie, l'età degli ulivi non è sempre facilmente verificabile; in Sardegna si trova S'ozzastru, un esemplare la cui età stimata (non verificata) è di 3500-4000 anni.

Old Tiikko Abete Rosso

Populus tremuloides

Bosco di Populus tremuloides

Pando

Pino Bristlecone Pinus longaeva

Matusalemme Pino Bristlecone

Olivo Millenario


Qual è il Fiore più Grande della Terra ?


Rafflesia arnoldii è una specie rara che vive nelle umide foreste tropicali dell'Indonesia. Essa è una pianta parassita, priva di foglie e radici visibili che, per sopravvivere, si "attacca" ad altre piante rubando loro acqua e nutrienti.
Il fiore della Rafflesia arnoldii ha un diametro medio di oltre 90 cm (3 ft) ed, a maturazione, emana un odore (puzza) molto forte, di carne putrefatta, allo scopo di attirare mosce per l'impollinazione.
Il record mondiale (accertato) come "Fiore singolo più largo del Mondo" lo detiene un individuo identificato sull'isola di Sumatra, il cui diametro era di ben 105 cm (3.4 ft).

Amorphophallus titanum (sinonimo di Titan arum) possiede la più grossa infiorescenza non ramificata. Questo fiore, all'apparenza singolo, è in realtà composto dal raggruppamento di numerosi fiori più piccoli e può raggiungere un'altezza di 3,5 metri (12 ft) e pesare sino a 75 kg (165 lb).

L'infiorescenza più lunga in assoluto (con singoli fiori ben distinguibili) appartiene alla Regina delle Ande (Puya raimondii), una pianta che prospera a quote elevate (oltre 3000 m o 9840 ft), nell'America del Sud, tra Bolivia e Perù.
Questa spiga punta verso l'alto, è interamente composta da fiori e può raggiungere un'altezza superiore ai 10 m (33 ft).

Fiore di  Amorphophallus titanum

Rafflesia arnoldii fiore

Infiorescenza Puya raimondii


Qual è l'Albero che Cresce più a vicino al Polo Nord ?


Le foreste di Conifere (Taiga) sono, andando verso il Polo Nord, le ultime zone in cui il clima permetta lo sviluppo di piante ad alto fusto.
Ovviamente la linea di demarcazione non è perfetta, diciamo che gli alberi diventano via via più radi, fino ad essere assenti. Quest'ultimo ambiente (tra il Polo Nord e la Taiga) si chiama Tundra e, di norma, permette la sopravvivenza solo di muschi, licheni e poche piante stagionali.

Larix gmelinii è una particolare specie di Larice, che detiene due record:

  • è la pianta in assoluto più resistente al gelo e può sopportare temperature inferiori ai -70° C (-94° F), inoltre può crescere nel sottile strato di terra sopra il Permafrost.
  • è la pianta ad alto fusto che vive più a Nord, oltre il 70° N: individui "striscianti" sino al 73° N, a sviluppo eretto sino al 72° N, in Siberia.

La specie vegetale pluricellulare che vive in assoluto più a Nord è però la Saxifraga oppositifolia, una pianta strisciante non più alta di 5 cm (2 in), che produce dei bei fiori rosa dai petali eduli. 
Sebbene cresca anche sulle Alpi o sulle Montagne Rocciose, la Saxifraga oppositifolia si spinge fino all'isola Kaffeklubben, nell'alta Groenlandia, all'83° parallelo Nord.

Germoglio di Larix gmelinii


Larix gmelinii  nella Tundra
Saxifraga oppositifolia


Qual è la Specie Vegetale con le Foglie più Grandi?


Generalmente le piante tropicali tendono ad avere foglie più grandi rispetto alle specie che vivono nelle zone temperate.
La foglia più lunga al mondo proviene infatti dalla Raphia regalis, una palma che cresce nelle umide foreste tropicali dell'Africa. Queste foglie, sebbene non intere ed ognuna composta da circa 180 foglioline, possono raggiungere la lunghezza di 25 m (82 ft).
Tra le foglie intere, il record spetta probabilmente ad una pianta nativa del Sud del Brasile, la specie Gunnera manicata, le cui foglie possono essere lunghe 3,5 metri (11,5 ft) e larghe 2 m (6.5 ft). Inoltre questa pianta si può spingere anche all'infuori dei tropici e crescere addirittura nel Regno Unito.

Tuttavia la foglia con la maggior superficie non appartiene ad una pianta "terrestre", bensì ad una acquatica. La Ninfea Victoria amazonica produce foglie completamente circolari con un diametro di circa 2,5 m (8 ft).

Raphia regalis foglie

Foglie di Gunnera manicata

Gunnera manicata

Foglie di Victoria amazonica


Qual è la Pianta più Resistente alla Siccità ?


Rispondere a questa domanda è molto complicato, poiché mancano dati oggettivi e misurazioni sistematiche.
Per tentare di dare una risposta ho preso in esame la zona più arida del Mondo, ovvero il Deserto di Atacama, in Cile, una striscia di terra compresa tra le fredde acque dell'Oceano Pacifico e la cordigliera delle Ande.
Giusto per dare dei numeri, nelle zone più aride può non piovere per oltre 100 anni ed è circa 50 volte più arido della Death Valley, negli Stati Uniti.
Analizzando le varie zone del deserto ho escluso quelle che ricevono molta acqua, sotto forma di nebbia, condensatasi dal vicino mare.

Infine ho cercato quali piante vivono nelle zone "con meno Nebbia" del Deserto di Atacama, supponendo che queste piante potrebbero essere degli ottimi candidati al record di "Piante più resistenti alla siccità".

Tra le poche specie che riescono a crescer in un ambiente così ostico ho trovato:

  • Eulychnia iquiquensis, un Cactus che può raggiungere un'altezza di circa 3 m (10 ft), dotato di spine molto lunghe.
  • Tillandsia landbeckii, una pianta appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae (la stessa dell'Ananas), dalla forma cespugliosa e non più alta di 40 cm (16 in). Queste piante sono endemiche e prosperano tra i 500 e i 2000 m (1640-6560 ft) nel Nord del Cile. 
Eulychnia iquiquensis

Tillandsia landbeckii


Qual è il Frutto più Grande al Mondo ?


Le dimensioni dei frutti possono variare considerevolmente anche all'interno di una stessa specie e persino all'interno di una stessa cultivars. La grandezza di un frutto è condizionata dalla specie, ma anche dalle condizioni di crescita, come temperatura, fertilità del terreno e, soprattutto, disponibilità di acqua.

Tra tutti i frutti ed ortaggi, la Zucca (Cucurbita maxima) è quella che può raggiungere il peso maggiore. Ogni anno, in Germania, si svolgono i campionati Ludwigsburg, in cui si sfidano coltivatori da tutto il Mondo.
Lo svizzero Meier, utilizzando una varietà di Zucca Gigante e particolari accorgimenti di crescita, è riuscito a stabilire il Record Mondiale, la Zucca presentata pesava ben 1054 Kg (2324 lb).

La Zucca, come del resto molti altri ortaggi "pesanti", cresce appoggiandosi al terreno e non appesa ad un albero.

Il frutto più pesante al mondo che cresce su una pianta è il Jackfruit (Artocarpus heterophyllus), una specie tropicale, nativa dell'Asia, lontana parente dei Fichi e dei Gelsi.
Il Record assoluto è stato ottenuto alle Hawaii dai signori George e Margaret Schattauer, i quali hanno raccolto un Jackfruit del peso di 34,5 Kg (76 lb).

Zucca Gigante da Record

Frutti Jackfruit Artocarpus heterophyllus



Qual è il Tronco con la Maggiore Circonferenza ?


Definire esattamente cosa si intenda per "grandezza del tronco" non è una cosa totalmente oggettiva. Se prendessimo ad esempio il diametro massimo, potrebbe essere una misurazione perfettamente attendibile solo se il tronco fosse esattamente circolare (cosa impossibile). A seconda dell'ovalizzazione del tronco il diametro potrebbe divenire fuorviante.

L'esatta misurazione della circonferenza (o diametro) di un tronco è resa complessa anche dal fatto che irregolarità e sporgenze, tipiche dei fusti di molte piante plurisecolari, sfalsano le reali dimensioni.

L'Albero di Tule (in spagnolo Árbol del Tule) è un esemplare di Cipresso di Montezuma (Taxodium mucronatum) che cresce in Messico.
Questo albero monumentale possiede il tronco più largo al Mondo, con un diametro di 11,64 m (38, 2 ft) ed una circonferenza di circa 36 m (118 ft).
Tuttavia tronchi di vecchi esemplari di Taxodium mucronatum, come quello citato sopra, sono assai frastagliati, non permettendo misurazioni troppo accurate.


Tra le 8 specie di Baobab, la Adansonia digitata è quella che vanta il tronco più grosso. Il tronco di queste piante è enorme e funge da vero e proprio serbatoio d'acqua. Il suo diametro, infatti, varia in base alla stagione, essendo minimo alla fine della stagione secca e massimo al culmine della stagione delle piogge.
Queste misure "ballerine" possono trarre in inganno; tuttavia l'esemplare "Sunland Baobab", in Sud Africa, detiene il secondo posto di questa classifica, con un diametro del tronco di 10,64 m (34,9 ft).

Albero di Tule Taxodium mucronatum

Adansonia digitata Sundland


Qual è la Pianta con le Radici più Profonde ?


Rispondere a questa domanda non è difficile, è impossibile. Le radici sono la parte "nascosta" delle piante e solo sradicandole si può capire a che profondità siano arrivate ed, essendoci miliardi di piante al Mondo, questa operazione risulterebbe un tantino complessa.
Inoltre la profondità a cui una radice arriva è funzione di diversi parametri che, a parte la specie, sono l'umidità del terreno, la quantità di piogge, la durezza del suolo etc.
Le massime profondità si raggiungono in terreni sabbiosi ed in climi aridi.

Ficus è il genere di piante con l'apparato radicale più sviluppato ed espanso, ed in modo particolare le specie di Fico sempreverdi tropicali.
Su internet si trova l'informazione "la radice più profonda è quella di un Fico (senza specificare la specie) che, in Sud Africa, ha raggiunto una profondità di 120 m o 400 ft". La prima cosa che mi sono chiesto è come abbiano fatto una simile misurazione. Io senza una fonte certa ed attendibile mi fiderei poco, a simili profondità ci sarebbe pochissimo ossigeno per un qualsiasi sviluppo radicale.
Diciamo che, nelle condizioni che permettono il massimo sviluppo verticale, le radici delle specie più predisposte possono raggiungere una profondità massima tra 5 e 10 m (16-33 ft).

Sicuramente imponenti sono le radici dei Fichi "strangolatori" come il Ficus macrophylla, noto per emettere radici dai rami che radicano a contatto col suolo, fornendo sostegno ai pesanti rami.
Altre specie tropicale, come Ficus rumphii e Tetrameles nudiflora, avvolgono con le loro maestose radici il tempo di Ta Prohm, in Cambogia, rendendo sottile il confine tra ciò che è opera dell'uomo e ciò che è opera della natura.

Ficus macrophylla

Radici Tetrameles nudiflora in Cambogia

Radici di Ficus rumphii - Tempio di Ta Prohm


Qual è il Seme più Grande del Regno Vegetale ?


Per quanto riguarda le dimensioni dei semi la famiglia delle Arecaceae (le Palme) non ha rivali.
Il seme del Cocco di Mare (Lodoicea maldivica), specie endemica delle Seychelles, ha un'atipica forma che ricorda il bacino femminile ed è il seme più pesante al Mondo. Esso pesa in media 18 Kg (40 lb), ma l'esemplare che detiene il record pesava 25 Kg (55 lb).

Il secondo seme per grandezza lo conosciamo bene tutti: è la Noce di Cocco, prodotta dalla Cocos nucifera.
Questo seme, diversamente dal precedente, galleggia sull'acqua, permettendo così una maggiore diffusione della specie. Le varietà più grandi possono produrre Noci di Cocco che pesano sino a 3,5 Kg (8 lb).

Cocco di Mare Lodoicea maldivica

Noci di Cocco

Qual è la Pianta più Grande (più Pesante) sulla Terra ?


Ad inizio articolo avevamo parlato della Sequoia Sempreverde (Sequoia sempervirens), la specie più alta al Mondo. Tuttavia la grandezza di una pianta, ovvero il volume del suo legno, non dipende solo dall'altezza, ma anche dalle dimensioni del tronco, dal numero di ramificazioni, etc.

Sicuramente i "Giganti delle Piante" sono Sequoie, tuttavia la specie che detiene questo Record non è la stessa che detiene il Record "Pianta più alta sulla Terra".
Il maggior volume di legno presente in una singola pianta è quello di una Sequoia Gigante, (Sequoiadendron giganteum), chiamata General Sherman, con un volume totale di 1487 metri cubi (52510 cu ft).

Sequoia Gigante - General Sherman


Qual è la Specie Vegetale che Cresce Più Lentamente? e Velocemente ?


La velocità di crescita e la vigoria dipendono non solo dalla specie, ma anche dal terreno, dall'esposizione, dai nutrienti, dalle temperature, etc..quale sia in assoluto la specie a crescita più rapida o più lenta non si può dire, ma si può parlare di singole piante, cresciute in singoli luoghi.

Il Record di velocità di crescita spetta alla Albizzia falcata. Uno suo esemplare, in Malesia, crebbe di 10,5 metri (35 ft) in un solo anno, ovvero ad una media superiore ai 2,7 cm (1,1 in) al giorno.
La pianta più lenta a crescere è invece una Tuia Occidentale (Thuja occidentalis) piantata in Canada che, dopo 155 anni, era alta solo 10, 2 cm (4 in).

Qual è la Pianta più Velenosa ?


Di piante più o meno velenose ne esistono a decine, tuttavia la tossicità è ben diversa da specie a specie, ad esempio la linfa della Dieffenbachia è nociva, ma è l'unica parte della pianta ad esserlo e, per avere danni seri, deve essere ingerita.
La pianta più velenosa al mondo è probabilmente la Mancinella (Hippomane mancinella), specie tropicale nativa della Sud della Florida e dei Caraibi.
Questo albero cresce sulle spiagge o sugli acquitrini salmastri in prossimità degli estuari, spesso in consociazione con le Mangrovie.
Tutte le parti dell'Hippomane mancinella sono altamente tossiche, basta sostare sotto di essa durante un acquazzone per trovarsi la pelle ricoperta da vesciche e dermatiti.
Questa simpatica pianta produce anche un frutto attraente, assai simile ad una buona Mela; il suo sapore, inizialmente dolce, si trasforma ben presto in "pepato", aumentando progressivamente di intensità, fino a provocare forte bruciore ed un senso di occlusione alla gola che, nei casi peggiore, potrebbe portare anche alla morte.

Hippomane mancinella

Frutto Mancinella


I più attenti avranno certamente notato che le piante a maggiore sviluppo (Altezza, Larghezza, Peso, Volume etc..) sono quasi sempre Conifere.
Quali siano le cause è difficile dirlo, diciamo che si sono evolute prima delle Angiosperme, in un'epoca in cui la Terra era dominata dai giganti (Dinosauri) ed in cui, probabilmente, le comuni (e spesso più minute) piante a Fiore non ebbero modo di diffondersi come fecero dopo l'estinzione dei Dinosauri.

P.S.

Se foste interessati ad altri Record, provate a guardare quelli sui Climi del Mondo.