Translate

venerdì 1 maggio 2015

Primule Selvatiche (Primula vulgaris) Rallegrano la Primavera


Le Primule fioriscono ad inizio primavera, a volte addirittura tra la neve.
La specie Primula vulgaris (famiglia delle Primulaceae) è ormai naturalizzata in molte zone d'Europa e si vede frequentemente sui prati, specie quelli delle zone umide del Nord Italia, o ai margini dei boschi.

La Primula è un fiore primaverile selvatico di un giallo non eccessivamente intenso, portato da una pianta con foglie che sembrano quasi Salvia.
Il bulbo, resistendo a temperature minime molto basse, può crescere anche in montagna.
Passati i rigori invernali, le primule iniziano a formare foglie e si sviluppano in gruppetti. Ogni pianta può produrre numerosi fiori che, in un periodo in cui ancora tutto è "morto", risaltano tra la vegetazione.
Si possono agevolmente coltivare, a scopo ornamentale, nel giardino di casa e, dato che rifioriscono ogni anno senza dover essere estirpate in autunno, sono ideali per l'inselvatichimento.
In estate entrano in una sorta di dormienza che le preserva dai danni indotti dall'eccessiva siccità ed insolazione, possono quindi svilupparsi anche in zone abbastanza calde.

Questo post, volutamente laconico, vuol far cogliere la bellezza della Natura che a volte sembra quasi non esista, ma basta aprire gli occhi per capire che noi tutti ne facciamo parte.

Ed infine qualche foto di Primula vulgaris, in tutto il suo splendore.


Fiore di primula vulgaris


Foglie di primula vulgaris


Boccioli di primula vulgaris
Primula vulgaris flowers


Fiori di primula vulgaris
Fiori di primula selvatica

Primule gialle selvatiche


Primula vulgaris flowers
Gruppetto di Primule

Fioritura Primule
Primule in una scarpata