Translate

martedì 4 novembre 2014

Che Cos'è il Mirtillo Siberiano (Lonicera kamtschatica) ?

Piante curiose ne esistono a centinaia...questo Mirtillo della Siberia, in particolare, produce dei frutti eduli, dall'aspetto simile ai Mirtilli, che difficilmente troverete in giro.

Nelle prossime righe cercheremo di capire dove e come può esser coltivato, inoltre osserveremo le varie fasi del suo sviluppo (fenologia), dal rigonfiamento delle Gemme, fino alla caduta delle foglie.


Il Mirtillo Siberiano (Lonicera kamtschaticaè una specie che, similitudine dei frutti a parte, ha poco a che spartire con i classici Mirtilli  (fam. Ericacea) che troviamo in tutti i supermercati.

Frutti maturi del Mirtillo Siberiano (lonicera kamtschatica)

Il Mirtillo Siberiano, infatti, appartiene ad un'altra famiglia: quella delle Caprifoliaceae ed è originario della Siberia ed in particolar modo della remota penisola Kamchatka situata all'estremo oriente della Russia sul mare di Bering.






Lonicera kamtschatica, è una specie decidua, evolutasi per prosperare e fruttificare in una delle zone più fredde al mondo, non sorprende dunque il fatto che possa resistere tranquillamente a temperature di -40°C (-40°F) in inverno e che i suoi fiori possano allegare frutti anche con temperature di -8°/-10°C (18-14° F).

Il Mirtillo Siberiano ha un portamento arbustivo, dimensioni contenute, una notevole longevità e, diversamente dai classici Mirtilli, sopravvive anche in terreni non prettamente acidi.

Questa specie cresce bene nel Nord Italia, dove riesce a soddisfare il proprio fabbisogno di freddo, ma può esser coltivato anche nelle zone interne del Centro.
Nel Sud Italia conviene coltivarlo a quote collinari o di bassa montagna, in pianura potrebbe patire l'eccessivo caldo estivo e fiorire poco, a causa delle miti temperature invernali.

Il Mirtillo Siberiano, in zone fresche, gradisce un'esposizione soleggiata, mentre se lo si coltiva in zone aride e con massime spesso prossime o superiori ai 30° C (86° F) è meglio scegliere una posizione a mezz'ombra.

Nelle pianure italiane, la crescita di questa specie di mirtillo, è prevalentemente relegata alla stagione primaverile, mentre in estate si ha una sorta di stasi vegetativa.

Il terreno ideale dovrebbe essere umido, fertile e drenante, mentre le innaffiature dovranno essere abbondanti per i primi anni e gradualmente ridotte con l'età, tuttavia non è tra le specie più resistenti alla siccità. Lonicera kamtschatica viene moltiplicato tramite talea, più raramente con semina.


Di seguito la foto di una giovane pianta a primavera inoltrata, con i nuovi rami in allungamento. Come potrete notare la crescita è vigorosa e, in autunno, è consigliabile effettuare una bella potatura, eliminando i rami che si incrociano e facendo arieggiare la chioma.

Nuovi Foglie Mirtillo Siberiano

Le  foglie sono di un bel verde chiaro da adulte (foto sotto), mentre nei nuovi germogli possono assumere tonalità violacee (foto sopra).

Foglie Mirtillo Siberiano o Mirtillo della Kamtschatica


Le  gemme, durante il riposo vegetativo invernale, hanno una forma irregolare. Sono tondeggianti e sembrano quasi "racchiuse" all'interno di un esagono, con il vertice superiore molto marcato.

Gemme inverno mirtillo siberiano

Gemme lonicera kamtschatica



Appena  arrivano i primi tepori, le gemme si gonfiano e si schiudono velocemente. Nel Nord Italia, ciò avviene tra fine Febbraio ed inizio Marzo.

Gemme gonfie del Mirtillo Siberiano



Successivamente  i germogli si allungano facendo intravedere i boccioli fiorali, ognuno dei quali può contenere più fiori.

Boccioli Mirtillo Siberiano



E,  tra fine Marzo ed Aprile, avviene la fioritura, che può durare diverse settimane.

I fiori del Mirtillo Siberiano sono di un bel giallo e con una forma a campana molto allungata, evolutasi per reggere il gelo senza subire danni. La loro apertura avviene abbastanza scalarmente e la pianta risulta parzialmente autofertile anche se, per aumentare la produzione, sarebbe meglio avere più piante che si impollinino a vicenda.




Fiori Mirtillo della Kamtschatica
Fiori lonicera kamtschatica



Subito  dopo, il fiore cade lasciando intravedere il frutticino che aumenterà rapidamente la propria dimensione. In questa fase, il frutto è verde ed avvolto da una vistosa peluria.

Frutticini mirtillo siberiano




Ed  infine avviene, in maniera piuttosto scalare così come lo è stata la fioritura, la maturazione.
I Mirtilli Siberiani sono frutti dal colore blu intenso e possono raggiungere una dimensione di un paio di centimetri di lunghezza.
Il gusto del frutto varia molto in base al grado di maturazione. Se colti viola, prima che virino al blu, sono aspri e amarognoli, ricordando il gusto del Ribes Rosso; a piena maturazione, quando sono  blu intensi, si ammorbidiscono di consistenza e si addolciscono, ricordando vagamente un sapore mix tra Mirtilli classici e Lamponi.


Lonicera kamtschatica fruits
Frutti maturi mirtillo siberiano




Il  Mirtillo Siberiano è frutto curioso e piacevole, prodotto da una pianta particolare, che merita di trovarsi un angolino in ogni giardino.


P.s.

Il Mirtillo siberiano matura molto precocemente, addirittura prima delle fragole, ed è il primo frutto della stagione.
In Italia (e anche negli Stati Uniti) matura nel mese di Maggio ed è infatti chiamato Mayberry (Bacche di Maggio)

P.p.s.

La corteccia vecchia si sfalda molto facilmente e ricorda molto da vicino quella della Vite...
Guardare per credere...